Ghinassi (ds Imolese): “Soddisfatti del mercato, fiducia in Filippini.

 di Redazione FS24 Twitter:   articolo letto 23 volte
Fonte: footballscouting
© foto di Giovanni Padovani
Ghinassi (ds Imolese): “Soddisfatti del mercato, fiducia in Filippini.

La redazione di FootballScouting ha intervistato in esclusiva Filippo Ghinassi, direttore sportivo dell’Imolese, club che sta conducendo un mercato da rimarcare. Ecco le parole del DS che esordisce così:

“Abbiamo iniziato un progetto tecnico nuovo con un cambio della guida tecnica e dell’85% dei calciatori. Abbiamo raggiunto gli obiettivi di mercato prefissati sia nelle qualità dei ragazzi scelti che nelle tempistiche. Sono soddisfatto del lavoro svolto”.

Sulla panchina dell’Imolese siederà Emanuele Filippini, che è stato un grande centrocampista ma che ora studia per diventare un grande allenatore:

“La società vuole puntare su un allenatore emergente, il profilo di Emanuele ci ha convinto per la diversificazione delle sue esperienze calcistiche tra giocatore, allenatore e dirigente che lo hanno portato ad avere un background estremamente completo. Da quando si è focalizzato sull’allenatore, Filippini ha ottenuto solo successi e ci auguriamo che il trend possa continuare con i colori dell’Imolese. Di lui abbiamo apprezzato in particolare le doti umane nei colloqui ma anche delle capacità tecnico-tattiche in quanto lo abbiamo osservato più volte dal vivo lo scorso anno con il Ciliverghe Mazzano. Si tratta di una scelta ponderata nei minimi dettagli, ora sarà il campo a dover parlare”.

Tanti acquisti importanti per l’Imolese, da Garics fino a Valentini senza dimenticare Miotto e Pellacani e molti altri:

“Ognuno dei calciatori, compresi quelli che sono stati confermati, è stato scelto nei minimi dettagli – conferma Ghinassi – e approfondito anche sotto l’aspetto tecnico-tattico e attraverso la raccolta di informazioni sulle qualità umane e morali del singolo ragazzo. Ognuno di loro rappresenta un successo personale per me, dovremo essere bravi adesso tutti insieme a trasformare un gruppo di calciatori forti in una squadra vincente”.

Il mix di gioventù ed esperienza, si sa, può essere l’arma vincente ma il direttore dell’Imolese avverte:

“In ogni squadra deve esserci il giusto mix e deve racchiudere anime diverse coerentemente con la politica societaria, gli obiettivi stagionali prefissati e la categoria di competenza. I regolamenti della Serie D impongono un numero elevato di giovani ai quali abbiamo voluto affiancare giocatori di esperienza che potrebbero essere da esempio e da guida per i ragazzi ancora alle ‘prime armi’ nel calcio dei grandi”.

Infine, Ghinassi ‘strizza l’occhio’ ad un ultimo colpo e alza l’asticella degli obiettivi:

“La squadra è conclusa al 95%, potrebbe arrivare ancora un ’98. Il nostro obiettivo, da sempre, è migliorare i risultati della stagione precedente. L’anno scorso siamo arrivati secondi (ride, ndr)…”.

Si ringrazia il direttore sportivo dell’Imolese Filippo Ghinassi per la disponibilità mostrata nell’intervista. È possibile riportare le dichiarazioni, integralmente o parzialmente, previa citazione della fonte.