Talent scout e tactical scout

06.02.2019 20:43 di Redazione FS24 Twitter:   articolo letto 1573 volte
Talent scout e tactical scout

Per i lettori di footballscout24.it ecco i passaggi salienti di un articolo di Stewart Coggin dal titolo 'The Role of the Soccer Scout'
Ci sono due tipi di scout: il talent scout e il tactical scout, il primo osserva le partite con lo specifico obiettivo di individuare giocatori da ingaggiare. TSono importanti perché i club cercano costantemente di migliorarsi e quelle in grado di cercare il talento non sbocciato possono fare milioni perchè vera rivenduto ad un prezzo molte volte superiore a quello orginale
I club più importnati hanno una rete mondiale di scoutingm che è diventato più importante che mai con la globalizzazione del calcio e i vasti introiti derivanti dai risultati sportivi, dalla televisione, dalle sponsorizzazione e dalle cessioni di mercato. Sono relativamente pochi gli scout impiegati a tempo pieno, la maggior parte delle societa' preferisce assumere osservatori in giro per il mondo con contratti part-time.
Alcuni osservatori che lavorano full time possono esser impegnati anche per 80 ore a settimana e guardano spesso più di cinque partite. I talent scout non comprano i giocatori, i direttori sportivi e i managers hanno questo potere, ma sono aggiornati con reports dettagliati sui giocatori visionati dai singoli osservatori. Un osservatore a tempo pieno per un top club puo' gudagnare gino a 150 mila dollari all'anno.

C'è poi il 'tactical scout' che si occupa di osservare le partite delle squadre avversarie e di fornire una conoscenza completa delle stesse a quei tecnici che non hanno il tempo di occuparsene. Questi osservatori valuteranno le tattiche della squadra avversaria, gli schemi di gioco e i giocatori che potrebbero creare problemi. Andre Villas-Boas ha svolto questo compito per Jose Mourinho al Chelsea ed arrivo' perfino a creare DVD personalizzati per i singoli giocatori dei Blues in cui venivano analizzati i singoli avversari partita dopo partita