Ag. Okwonkwo: "E' il nuovo Emenike, Donadoni il suo mentore"

 di Redazione FS24 Twitter:   articolo letto 39 volte
Fonte: Giacomo Iacobellis - tuttomercatoweb
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ag. Okwonkwo: "E' il nuovo Emenike, Donadoni il suo mentore"

Orji Okwonkwo fa impazzire Bologna. Nella vittoria di ieri contro la Sampdoria il talento nigeriano ha realizzato infatti il suo secondo gol consecutivo dopo quello col Verona, già il terzo in quest'avvio di stagione. Per commentare la strepitosa crescita dell'attaccante classe 1998, protagonista anche con la Primavera rossoblù, TuttoMercatoWeb.com ha intervistato in esclusiva il suo agente Oliver Arthur.

Dopo il gol da tre punti col Sassuolo e quello altrettanto importante col Verona, ieri Okwonkwo ha potuto finalmente gioire dinanzi ai suoi tifosi. Quali sono le sue sensazioni?
"Orji è davvero felice, per il gol e per la vittoria del Bologna. Ieri poi ha segnato in un momento fondamentale del match, proprio quando la sua squadra era rimasta in inferiorità numerica e la partita con la Samp poteva riaprirsi".

Quanto è importante per la sua crescita mister Roberto Donadoni?
"Tantissimo. Donadoni gli sta dando grande fiducia e consapevolezza della sua forza. Orji è sempre disposto a mettersi in gioco per lui, in allenamento sta imparando e crescendo ogni giorno".

La Nigeria ha da sempre plasmato giocatori di grande talento, soprattutto in attacco. Chi le ricorda Okwonkwo?
"Se devo citarne uno in particolare dico Emmanuel Emenike, attaccante dell'Olympiacos e della Nazionale. Entrambi vantano grande forza, velocità ed esplosività fisica".

Intanto, in Serie A quest'anno si contano già tre gol in sei presenze: dove vuole arrivare il suo assistito?
"Ad oggi Orji non si è posto limiti od obiettivi precisi. Pensa solo a godersi ogni momento, a divertirsi in campo e fare del suo meglio. Non è facile segnare se non giochi con regolarità, però lui ci sta riuscendo".