La Spisa e Ferrarello consigliano – Corazón Tricolor, l’Ecuador si coccola Rezabala

22.09.2017 18:25 di Redazione FS24 Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La Spisa e Ferrarello consigliano – Corazón Tricolor, l’Ecuador si coccola Rezabala

 

Negli ultimi anni, oltre alle “solite” Argentina e Brasile, numerose compagini sudamericane hanno beneficiato di un importante sviluppo del proprio movimento calcistico. Tra queste l’Ecuador, rappresentativa che lo scorso anno ha superato la Fase a Gironi della Coppa america dopo ben 19 anni (non accadeva dal 1997). El Tri(color) si gode non solo una Nazionale maggiore finalmente di discreta qualità, bensì delle giovanili piene zeppe di talenti. Tra questi spicca Jordan Rezabala, di cui vi parleremo oggi coadiuvati dall’osservatore Tommaso Ferrarello.

TRAYECTORIA – Classe 2000, è cresciuto ed attualmente in forza all’Independiente del Valle, non ha ancora esordito in prima squadra. Compagine quella nerazzurra dove sono cresciuti diversi talenti che hanno poi cercato e trovato fortune in Europa, tra i quali ricordiamo Bryan Cabezas, di proprietà dell’Atalanta ma in prestito al Panathinaikos. Rezabala si è messo notevolmente in mostra nel Sudamericano Sub17 giocatosi all’inizio di quest’anno, dove ha segnato 2 gol in 8 partite.

CARATTERISTICHE TECNICHE - Rezabala è un giocatore brevitipo, che, data l’età, necessita di irrobustirsi fisicamente. Tatticamente deve ancora trovare una collocazione fissa, generalmente viene impiegato come ‘centrocampista esterno sinistro/destro’ in un 1-4-4-2, o come attaccante trequartista centrale in un 1-4-2-3-1. Parliamo di un giocatore molto rapido, agile e flessibile, dotato di una buona personalità nonostante sia giovanissimo. Ha un’ottima tecnica individuale di base, nonché dominio e guida del pallone. Dimostra maturità specialmente nella gestione del pallone nelle varie fasi della partita. Bravo nel dribbling nello stretto, nell’anticipazione motoria dell’azione e nella visione di gioco, riuscendo a leggere con anticipo le situazioni in campo. Ha un buon tiro dalla distanza, forte e preciso. Bravo nella regia corta e lunga. Giocatore molto, forse troppo, innamorato della palla, capita che in alcune situazioni la tenga un po’ troppo, per poi perderla (caratteristica di molti giovani sudamericani con caratteristiche offensive). Questo sua completa dedizione verso la palla lo porta alle volte ad abbassarsi molto per farsela dare anche se, ad onor del vero, questo avviene specialmente nelle partite dove mancano i rifornimenti ai giocatori offensivi.

Giocatore ormai prossimo all’esordio in prima squadra, è la grande speranza del calcio ecuadoriano.

Potrebbe essere utile a: Milan, Inter, Roma, Lazio, Bologna, Udinese, Sampdoria

SCHEDA

Nome

Jordan Lenín Rezabala Anzules

Data di nascita

29 febbraio 2000

Nazionalità

Ecuadoriana

Ruolo

Centrocampista esterno/trequartista

Club

Independiente del Valle