La Spisa e Ferrarello consigliano: “Chorba”, giovane leader del CSKA Sofia

 di Francesco Fedele  articolo letto 243 volte
© foto di TUTTOmercatoWEB.com
La Spisa e Ferrarello consigliano:  “Chorba”, giovane leader del CSKA Sofia

 

Quando nell’ottobre del 2015 venne dichiarato il fallimento del CSKA Sofia, la “Juventus di Bulgaria” (è il club più titolato del Paese) vi fu un inevitabile e massiccio via-vai di calciatori, che non accettarono la possibilità ripartire dalle serie inferiori. Molti presero questa decisione, ma qualcuno decise che non era la cosa più giusta da fare, che abbandonare il proprio club al proprio destino era un atto sbagliato. Tra questi destò clamore Bozhidar Chorbadzhiyski, all’epoca non ancora 20enne, che è il calciatore che oggi, insieme all’osservatore Andrea La Spisa, vi presentiamo.

UN CAVALIERE NON LASCIA MAI LA SUA SIGNORA – Non ce ne voglia l’immenso Alex Del Piero, ma è proprio questo ciò che avrà pensato Chorbadzhiyski: accantonare per qualche stagione la possibilità di approdare nel grandissimo calcio per riportare il CSKA Sofia dove merita. Detto-fatto, con il club che dalla terza divisione bulgara è tornato nella A Profesionalna Futbolna Grupa, la massima serie locale. Proprio come l’ex 10 della Juventus, Chorbadzhiyski è anche diventato capitano della squadra, nonostante la giovanissima età (nato nel novembre del 1995, parliamo di un 21enne).

CARATTERISTICHE TECNICHE – Difensore centrale di piede destro in grado di giocare nel centro-destra ma anche nel centro-sinistra, ha una forza importante, colpo di testa e buona scelta di tempo negli interventi. Dotato di struttura fisica notevole (è alto 195 cm), questo non ha ripercussioni negative sulla sua velocità di base, che è assolutamente discreta ( cosa che viene evidenziata dal fatto che in carriera ha giocato anche nella difesa a tre, praticamente impossibile per giocatori lenti dato il passo che è necessario avere). Bravo nella fase di impostazione, esce palla al piede, ha la testa da leader, fa giocate semplici e non perde mai la testa. Viene spesso cercato dai compagni quando questi hanno necessità di scaricare dietro il pallone. In campo parliamo di un elemento corretto, da pochi cartellini, ed abile a non farsi saltare facilmente nell’uno contro uno.

NATIONAL TEAM – Le sue prestazioni non sono passate inosservate agli occhi di Petev prima ed Hubčev poi, che lo introducono nel giro della Nazionale maggiore bulgara, con la quale ad oggi conta 3 presenze (oltre che svariate panchine). 

ADATTAMENTO – Come ogni calciatore, ancora più se giovane, che arriva (eventualmente) in un campionato ed in generale in un contesto culturale totalmente diverso da quello nel quale è abituato, bisognerebbe dare del tempo a Chorbadzhiyski di adattarsi al Paese nel quale approda, senza addossargli troppe pressioni ed attendendo la sua naturale crescita. Parliamo comunque di un calciatore che, grazie alla forte personalità ed alla voglia di arrivare, potrebbe drasticamente ridurre tali tempi.

Potrebbe essere utile a: Cagliari, Crotone, Bologna, Benevento, Parma, Venezia.

SCHEDA

Nome

Bozhidar Chorbadzhiyski

Data di nascita

10 novembre 1995

Nazionalità

Bulgara

Ruolo

Difensore centrale

Club

CSKA Sofia