La Spisa consiglia – Petrovic, storia di un talento Made in Serbia

24.01.2018 08:26 di Francesco Fedele  articolo letto 260 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La Spisa consiglia – Petrovic, storia di un talento Made in Serbia

Quando a 18 anni sei già un perno della tua squadra, significa che hai qualcosa di speciale. “Qualcosa”, appunto, perché spesso i grandi talenti sono difficilmente inquadrabili. Quest’oggi proveremo, in tal senso, a descrivervi uno dei nuovi assi del calcio serbo, Njegos Petrovic, grazie all’osservatore Andrea La Spisa.

RAD, QUANTI PROBLEMI – Possiamo dire, senza troppi problemi, che Petrovic è senza ombra di dubbio l’unica nota lieta della stagione del Rad Belgrado, la squadra proprietaria del suo cartellino. Ultima in classifica nella massima divisione serba, la situazione per il club è tutto tranne che tranquilla.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Classe 1999, Rad è un centrocampista che dà il meglio di sé come regista ma è schierabile anche in un centrocampo a due. Questa duttilità, abbinata a grande intelligenza tattica, lo rendono a pieno titolo un centrocampista moderno e completo anche se, data la giovanissima età, ha tratti del suo gioco ancora da perfezionare. Molto dotato tecnicamente, abile nel giocare di prima, non si nasconde anzi cerca sempre di farsi dare il pallone. Personalità, caratteristica questa che lo rende un perno anche delle Nazionali giovanili, in attesa della chiamata in quella Maggiore. I  compagni lo reputano appunto un leader, un giocatore affidabile che ispira molta fiducia. Buon fisico, rapido nei movimenti, non velocissimo.

Consigliato a: Sampdoria, Fiorentina, Roma, Lazio

SCHEDA

Nome

Njegos Petrovic

Data di nascita

18 luglio 1999

Luogo di nascita

Krupanj

Nazionalità

Serba

Ruolo

Centrocampista

Club

FK Rad Belgrado