ESCLUSIVA Ecco chi è Sauli Väisänen: l'asso difensivo della SPAL

26.07.2017 17:45 di Redazione FS24 Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
ESCLUSIVA Ecco chi è Sauli Väisänen: l'asso difensivo della SPAL

Il difensore Sauli Väisänen ha firmato per la SPAL, ma si sa poco del giovane centrale di Helsinki ed in soccorso dei tifosi ferraresi la redazione di footballscout24.it ha chiamato Alessandro Soli, osservatore e grande esperto di calcio scandinavo: "E' un difensore centrale finlandese classe '94, è un giocatore dell’ AIK  Solna dal 2014 (società militante nella massima serie svedese) ed è stato il difensore chiave della Nazionale giovanile finlandese. Dalla precedente stagione non è solamente riuscito a diventare un titolare del club di Stoccolma, ma le sue prestazioni sono state così convincenti, da esser regolarmente convocato anche nella Nazionale maggiore finlandese. Le sue qualità ed il suo stile di gioco lo rendono un autentico stopper e nonostante la giovane età, Väisänen ama già dirigere i suoi compagni. Basa il suo gioco sulla fisicità e la sua stazza lo agevola in questo, alto circa 190 cmq, longilineo fisicamente ben strutturato. Eccellente nel gioco aereo e preciso con i suoi colpi di testa, difficile da affrontare sui palloni aerei ed abbastanza abile nella lettura del gioco. Sicuro palla al piede, utilizza entrambi i piedi in impostazione, non dispone di una elevata tecnica di passaggio a volte si lascia andare ad inutili rischi nei lanci. Väisänen non si può definire lento, ma quando gioca con una linea difensiva alta, rischia di perdere l’uomo o rimanere dietro ad un avversario più rapido, in particolare nell'uno contro uno a volte soffre il giocatore con rapidità di movimento.  Sono tutte criticità nel gioco che sono certo che possano essere corrette con la giusta dedizione e regolare allenamento, i tatticismi del campionato italiano gli consentiranno di fare il salto di qualità. Qualitativamente è un giocatore molto interessante. Ad oggi partirebbe a mio giudizio come riserva di Oikonomou, giocatore a mio giudizio molto affidabile e che conosco da molto tempo, avendolo visto quando era in Grecia al Pas Giannina"