Primavera 1 - Super Sampdoria contro il Milan

06.03.2018 05:14 di Francesco Fedele  articolo letto 44 volte
Fonte: www.sampdoria.it
© foto di Federico Gaetano
Primavera 1 - Super Sampdoria contro il Milan

Bella e vincente. La Sampdoria di Pavan supera in maniera netta (3-0) il Milan sul sintetico del “Garrone” di Bogliasco e conquista una vittoria importantissima per continuare ad inseguire la permanenza nel campionato Primavera 1 TIM.

Sprint. I blucerchiati partono forte e già al 9′ sfiorano il vantaggio con Gomes Ricciulli, anticipato prima dell’impatto con il pallone da Bellanova. Sugli sviluppi di un corner calciato da capitan Tessiore, Mikulic fa valere i propri centimetri sullo stacco aereo ma non è fortunato e – con una bella capocciata – colpisce in pieno la traversa. Ancora Doria al 13′, quando Pastor ruba palla sulla trequarti e innesca Balde, che con il mancino da fuori area impegna Guarnone in una difficile parata in tuffo.

Avanti. È il preludio al vantaggio, che si concretizza al 18′, quando lo stesso Balde finalizza una bella azione manovrata, sfruttando al meglio un passaggio con il contagiri di Gomes Ricciulli nel cuore dell’area. Il Milan prova a reagire e al 20′ Gabbia calcia dalla lunga distanza: Krapikas è attento e allungandosi devia in angolo. Al 33′ è ancora provvidenziale l’intervento dell’estremo lituano sulla conclusione ravvicinata di Rodriguez Dias. Si va al riposo avanti: 1-0.

Colpi. La ripresa si apre con il Doria in avanti, capace al 4′ di trovare su angolo Tessiore la via del raddoppio con Mikulic, che spadroneggia ancora in mezzo all’area e – abbassando un po’ la mira rispetto al primo tempo – affonda Guarnone. I rossoneri provano a scuotersi, Pobega colpisce il palo al 15′, ma due minuti più tardi i blucerchiati fanno ancora bingo: Balde dal fondo ricambia il favore a Gomes Ricciulli e gli serve un rasoterra da appoggiare in rete a porta praticamente sguarnita.

Festa. Lupi tenta il tutto per tutto ed inserisce due punte al posto di due centrocampisti trasformando il 4-3-3 iniziale in un 4-2-4. La Samp però è attenta e concentrata, ma soprattutto dimostra di avere birra nelle gambe per contrastare l’urto della reazione ospite. Krapikas si dimostra un gigante, sventando al 28′ un mancino da fuori di Pobega e al 33′ una conclusione di Tsadjout. Al triplice fischio esplode la festa blucerchiata: tre punti fondamentali che proiettano Tessiore e compagni a quota 19 punti. La salvezza è davvero a portata di mano.

Sampdoria 3
Milan            0
Reti: p.t. 18′ Balde; s.t. 4′ Mikulic, 17′ Gomes Ricciulli.
Sampdoria (4-3-2-1): Krapikas; Romei, Veips, Mikulic, Tomic; Tessiore, Pastor (45′ s.t. Gabbani), Ejjaki; Balde (31′ s.t. Oliana), Gomes Ricciulli (43′ s.t. Curito); Stijepovic.
A disposizione: Hutvagner, Ferrazzo, Aramini, Scotti, Perrone, Soomets, Cappelletti, Cabral, Yayi Mpie.
Allenatore: Pavan.
Milan (4-3-3): Guarnone; Bellanova, Gabbia, Bellodi, Llamas; Pobega (35′ s.t. Brescianini), El Hilali, Murati (22′ s.t. Larsen); Rodriguez Dias, Tsadjout, Sinani (12’s.t. Capanni).
A disposizione: Zanellato, Negri, Torrasi, Bianchi, Finessi, Sanchez, Chiarparin, Vigolo, Forte.
Allenatore: Lupi.
Arbitro: Cipriani di Empoli.
Assistenti: Mariottini di Arezzo e Nuzzi di Valdarno.
Note: ammoniti al 24′ p.t. Bellodi per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 2′ s.t.; spettatori 200 circa; terreno di gioco sintetico.