FOCUS FS24 – Lautaro Martinez, cronaca di un talento destinato all’Europa che conta

 di Francesco Fedele  articolo letto 128 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
FOCUS FS24 – Lautaro Martinez, cronaca di un talento destinato all’Europa che conta

In questi giorni di calciomercato se ne parla sulle più importanti fonti d’informazione sportiva, ma quello di Lautaro Martinez è un nome che già da tempo è presente nei taccuini e nelle agende degli addetti ai lavori amanti del calcio sudamericano. C’è chi lo ritiene il miglior talento argentino della sua generazione e, quello che è certo, è che ci troviamo dinanzi ad un calciatore “differente”.

Perché differente? Lautaro Martinez, attaccante classe ’97, è davvero un calciatore diverso. Eppure, nonostante ciò, sembra destinato ad ereditare il ruolo di centravanti dell’Argentina, un classico storico che, quando non attuato nell’Albiceleste, ha portato a scarsi risultati. Differenza e classicismo, manca chiarezza. Il motivo? Ripetiamo, Lautaro Martinez è un calciatore diverso. Il suo ruolo è quello appena citato, ma l’interpretazione è un miscuglio di culture diametralmente opposte: la garra sudamericana abbinata ad un’intelligenza calcistica europea.

Lo sa bene il Racing Club de Avellaneda, club nel quale il ragazzo è calcisticamente nato e cresciuto, e dove ora mette in mostra le sue qualità. Parliamo di un attaccante completo, moderno: prima punta, grande presenza in area di rigore nelle situazioni di gioco offensive, ma capacità di sapersi muovere anche fuori quando necessario. Abile nel gioco di sponda, bravo con entrambi i piedi (nonostante sia un destro naturale). Grande tecnica, dominio del pallone, tutte queste caratteristiche sono abbinate ad un fisico già strutturato ed a buona velocità.

Gli interessamenti su questo ragazzo non mancano: piace all’Inter, piace dalle parti di Madrid dove sia il Real che l’Atletico gli hanno messo gli occhi addosso. Con l’ultimo rinnovo è aumentato il valore della clausola inserita nel suo contratto, che è passata da 9 milioni di euro ad una cifra che oscilla tra i 13 ed i 16.

Le premesse per fare bene ci sono tutte: l’Europa è l’inevitabile destino che attende questo giovane talento, che dovrà mettersi alla prova con un calcio diverso, dove i difensori saranno sicuramente più difficili da affrontare. Lautaro Martinez, siamo solo all’inizio di quella che potrà essere una fantastica storia…