FOCUS FS24 – Francesco Celeste, dal Boca Juniors sognando l’Europa che conta

23.07.2017 14:11 di Francesco Fedele  articolo letto 466 volte
© foto di Gaetano Mocciaro
FOCUS FS24 – Francesco Celeste, dal Boca Juniors sognando l’Europa che conta

 

C’è chi pensa che la carriera di un calciatore, dalla durata media di 20 anni circa, possa essere presa come metafora della vita. Ci sono treni che passano e vanno presi, storie che potevano essere esaltanti e poi sono rimaste incompiute, persone (calciatori) dai quali ci si aspettava tanto e poi non hanno reso come da pronostico per tanti fattori che non stiamo qui a raccontare. La carriera di una calciatore e la vita di una persona hanno però una cosa essenziale in comune: quella di avere il diritto di poter esprimere le proprie qualità. Il ragazzo di cui vi parleremo oggi necessita proprio di ciò.

XEINEZE – Parola più chiara non esiste: siamo in casa Boca Juniors, o meglio eravamo. Usiamo il tempo passato perché Francesco Celeste, esterno d’attacco classe ’94, è un prodotto delle giovanili del club argentino. Tutta la trafile delle “inferiores”, le giovanili per intenderci, l’esordio in prima squadra nel 2013, la notorietà che però era arrivata già tempo prima. Proprio così, perché alla tenera età di 14 anni Celeste fu osservato da vicino all’Atletico Madrid, che prima di tutti ne intuì le potenzialità. Non se ne fece nulla, la i Colchoneros non furono l’unico club europeo ad interessarsi al ragazzo, che tre anni dopo fu cercato dal Manchester City. Anche in questo caso la trattativa non andò in porto, ma tra il ragazzo e l’Europa comincia a crearsi un filo invisibile di collegamento, come se si stesse solo rimandando qualcosa che sarebbe poi accaduto. Addirittura rientrò nell’operazione Tevez tra Boca Juniors e Juventus, in quanto fu offerto ai bianconeri che si dimostrarono interessati a questo talento.

STRADA IN SALITA – Le qualità ci sono, inutile negarlo, eppure nonostante i grandi club interessati, l’approdo in Europa per Celeste arriva da un’entrata secondaria, nonostante poi quella con lo Sport Clube Freamunde (seconda divisione portoghese) si rivelerà un’esperienza più che formativa: prima volta fuori casa, in un campionato sicuramente diverso da quello argentino, altri tatticismi ed un modo opposto di fare calcio. Il bilancio però è di quelli positivi: due gol in trentotto presenze, ed inoltre la vittoria per due volte del premio “Calciatore del mese”.

REGRESO – Ritorno, questo il significato della parola. Perché, dopo l’esperienza portoghese, Celeste torna al Boca: siamo nella scorsa stagione, esattamente nel mercato invernale, e “Los Xeinezes” decidono di dare ancora via il ragazzo, che va a finire al Quilmes. Situazione complicata quella del Cervecero, che a fine stagione retrocede: sono 6 le presenze per Celeste che, quando chiamato in causa, fa vedere buone giocate ed è spesso partecipe della manovra.

ALBICELESTE – Nota a margine, mica tanto, sono le esperienze con la casacca Albiceleste per Celeste, in un gioco di parole (per il quale ci scusiamo) che pare essere fatto di proposito: nel 2009 viene convocato dall’Under 17, mentre nel 2012 è tempo di Under 20. Allenamenti, stage, possibilità di farsi notare dai massimi vertici del calcio argentino.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Passiamo al campo, ciò che davvero conta: Celeste è un esterno d’attacco, che può giocare su entrambe le fasce. Schierabile anche in un centrocampo a quattro, è un giocatore tatticamente abile, bravo nelle due fasi e nella lettura della giocata. Agile, rapido e dall’ottima progressione, abbina la capacità di saltare l’uomo a quella dell’attacco della profondità, essendo bravo a chiamare il passaggio ai suoi compagni. Sa attaccare la porta ma la sua giocata classica prevede il cross dal fondo per il centravanti in area di rigore oppure lo scarico per il compagno che arriva a rimorchio.

PRESENTE – Attualmente senza contratto, il ragazzo punta a trovare squadra in Europa (in Italia, perché no) a stretto giro, facendo leva sul passaporto comunitario che già possiede, e che potrebbe facilitare un suo eventuale trasferimento.

SCHEDA

Nome

Francesco Celeste

Data di nascita

3 maggio 1994

Luogo di nascita

Vicente López

Ruolo

Esterno d’attacco

Club

Svincolato

Passaporto

Comunitario (italiano)