ESCLUSIVA Ajer-Roma, Milito: "Nasce difensore, ha fisico e ottimi tempi di gioco"

01.12.2014 05:38 di Redazione FS24 Twitter:   articolo letto 1168 volte
ESCLUSIVA Ajer-Roma, Milito: "Nasce difensore, ha fisico e ottimi tempi di gioco"

La Roma, reduce dal passaggio del turno in Youth League, sta provinando Kristoffer Vassbakk Ajer, centrocampista norvegese classe ’98. Si allenerà una settimana con i giovani di Alberto De Rossi, ma si sa poco di questo giovane talento proveniente dall'IK Start.
Per i tifosi giallorossi e non solo, la redazione ha chiesto al consulente di mercato Davor Milito, esperto di calcio scandinavo, qualche notizia in più sul 16enne in prova a Trigoria

Che tipo di centrocampista è Kristoffer Vassbakk Ajer?

Kristoffer è un difensore centrale naturale che in questa stagione è stato impiegato come interno di sinistra in un centrocampo a 4, collezionando 13 presenze ed un goal con l'IK Start nella Tippeliga appena conclusa. È dotato di un gran fisico, essendo alto 196 cm x 84 kg, ed ha mostrato ottime doti sia nella fase di interdizione che in quella di impostazione. Ottimi anche i tempi di gioco nel passaggio sulla breve/media distanza e dalla buona personalità in campo. Il suo buon senso della posizione denota già una discreta maturità a livello di gioco.

In Norvegia tutti parlano di Odeergard, ora spunta Ajer. C'è una generazione di norvegesi che puo' trovare spazio nei top club europei?

Martin è un caso a parte, ma sicuramente ci sono giocatori che potrebbero essere utili per molti clubs nel breve/medio termine. Ad esempio IVER FOSSUM, centrocampista classe '96 dello Stømsgodset che fa della duttilità e dell'eccellente visione di gioco le sue armi principali. Molto abile negli inserimenti e dagli ottimi tempi di gioco nella totalità delle sue giocate, può migliorare nella freddezza sotto porta. Ha disputato un'ottima stagione, sebbene sia finita male per il suo club, KASPER SKAANES (1995) dell'SK Brann, destro di piede ma impiegato come centrocampista di sinistra in un 4-4-2. Sa interpretare con buone letture le 4 fasi di gioco, dotato di ottimi tempi nel passaggio e sempre al servizio della squadra. Può giocare con naturalezza come esterno alto a destra o sinistra in un 4-5-1. Sempre in casa SK Brann troviamo anche HÅKON LORENTZEN (attaccante classe 1997), il quale ha nel suo stile di gioco il rientrare verso la trequarti campo avversaria per ricevere il pallone e giocarlo con i compagni sfruttando le sue buone doti fisiche. Con le Nazionali giovanili ha mostrato un buon istinto del goal, ma può comunque migliorare sotto questo aspetto anche a livello di club, sebbene abbia già una buona maturità ed intelligenza nel muoversi in area per ricevere il pallone o per portare via l'uomo ai compagni.