Performance Analysis o Match Analysis: facciamo chiarezza…

16.04.2018 10:09 di Redazione FS24 Twitter:   articolo letto 525 volte
Fonte: assoanalisti.it
Performance Analysis o Match Analysis: facciamo chiarezza…

Navigando su internet o leggendo giornali di argomento calcistico, si osserva come vengano utilizzati senza una particolare distinzione termini come Match Analysis, Performance Analysis, Data Analysis, analisi tecnico tattica, video analisi. In realtà ognuno di essi fa riferimento, nel mondo del calcio, a sfaccettature diverse di una medesima disciplina scientifica, ovvero l’analisi della prestazione sportiva o della performance, che gli inglesi indicano con il termine Performance Analysis.

Tale processo analitico è volto a studiare la performance secondo un metodo scientifico caratterizzato dalla scomposizione del fenomeno prestazionale nelle sue unità elementari, ovvero negli eventi di base che lo compongono, per poterne valutare l’entità, le relazioni tra le parti e dunque l’importanza e l’influenza sulle variabili di risultato agonistico.

Nel calcio, ma anche in altri sport, una valutazione del genere è possibile in allenamento ma anche in partita. In questo secondo caso tale disciplina assumerà la nomenclatura di Match Analysis e implicherà l’utilizzo di metodologie e indicatori di performance o Key Performance Indicators leggermente diversi o comunque non paragonabili a quelli utilizzati in Performance Analysis. Entrambe le discipline annoverano al loro interno due aree di analisi, una di natura tattico-qualitativa, l’altra di natura numerico-quantitativa.

La Match Analysis nello specifico si divide in Notational Analysis o Analisi Notazionale e Motion Analysis o Analisi del Moto. La prima fa riferimento a dati di natura posizionale, per definizione statici, come eventi elementari comportamentali (tiri, passaggi, cross, smarcamenti, intercettamenti, ecc.). Attraverso l’utilizzo di tabelle e grafici, ne valuta la frequenza e, attraverso algoritmi probabilistici, la probabilità di accadimento futuro. La seconda invece, valuta le modalità di esecuzione del gesto tecnico all’interno di una dimensione spazio-tempo che può protrarsi in un arco temporale ampio; inoltre, solitamente, per attuare processi di Motion Analysis serve utilizzare apparecchiature tecnologiche, spesso non alla portata di tutti, soprattutto se calate all’interno di un contesto di calcio dilettantistico.

Riteniamo inoltre che, mentre l’Analisi Notazionale abbia caratterizzato i primi decenni di sviluppo della disciplina (dagli anni 50 agli anni 2000), l’Analisi del Moto rappresenti la vera sfida da qui ai prossimi 30 anni. Tornando al nostro problema definitorio, la Data Analysis o Analisi Dati fa riferimento alla raccolta e allo studio di dati di prestazione numerici, attraverso l’utilizzo di tecniche statistico-probabilistiche, mentre la video analisi, al contrario, si basa sullo studio della performance (tipicamente qualitativo), attraverso il supporto di materiale video. Il termine analisi tecnico-tattica, invece, fa riferimento generalmente alla disciplina della video analisi, ambito che certamente in Italia risulta essere più sviluppato.

 

ARTICOLO ORIGINALE