UFFICIALE - La Juventus B giocherà nel campionato di Serie C

03.08.2018 17:07 di Francesco Fedele  articolo letto 76 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
UFFICIALE - La Juventus B giocherà nel campionato di Serie C

Attraverso un comunicato ufficiale, la FIGC ha annunciato la partecipazione della Juventus B al prossimo campionato di Serie B: ""Il Commissario Straordinario - esaminata la domanda di integrazione dell’organico del Campionato di Serie C 2018/2019, presentata dalla Società F.C. Juventus S.p.A. per la sua seconda squadra; - visti i Comunicati ufficiali n. 42 dell’11 maggio 2018, n. 70 del 13 giugno 2018, n. 17 del 18 luglio 2018; - esaminata la relazione in data 31 luglio 2018, che riporta le risultanze della istruttoria svolte dalla Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi – Organizzativi sulla predetta società in ordine alla verifica degli adempimenti prescritti dal Comunicato ufficiale n. 17 del 18 luglio 2018, ai fini della integrazione dell’organico del Campionato Serie C, Stagione Sportiva 2018/2019; - esaminata la relazione in data 2 agosto 2018, che riporta le risultanze della istruttoria svolte dalla Co.Vi.So.C. sulla predetta società in ordine alla verifica degli adempimenti prescritti dal Comunicato Ufficiale n. 17 del 18 luglio 2018, ai fini della integrazione dell’organico del Campionato Serie C 2018/2019; - considerato che, alla luce delle verifiche risultanti nelle citate relazioni che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, la società F.C. Juventus S.p.A. per la sua seconda squadra, ha soddisfatto tutti i requisiti all’uopo prescritti; - visto l’art. 27 dello Statuto Federale delibera di ammettere la seconda squadra della F.C. Juventus S.p.A. al Campionato Serie C 2018/2019; di concedere alla Società F.C. Juventus S.p.A., relativamente alla sua seconda squadra, il termine del 10 agosto 2018, per effettuare gli adempimenti previsti dal punto 2), lett. a), b), c), d), e), f), g) del Titolo III) del Comunicato Ufficiale n. 50 del 24 maggio 2018. Il presente provvedimento è impugnabile innanzi al Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI, nei termini e con le modalità previste dell’apposito regolamento, emanato ai sensi dell’art. 54 del Codice di Giustizia Sportiva del CONI".