Promesse del calcio: Gianmarco Cangiano

28.10.2018 07:08 di Redazione FS24 Twitter:   articolo letto 96 volte
Fonte: Alfonso Inventino- promessedelcalcio.blogspot.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Promesse del calcio: Gianmarco Cangiano

Dal 1 luglio 2018, la Roma Primavera di Alberto De Rossi, può contare su Gianmarco Cangiano, classe 2001. Il giovane partenopeo – 17 anni il prossimo 16 novembre – si è messo in luce nella Roma U17Campione d'Italia 2017/18, guidata in panchina da mister Francesco Baldini. Un calciatore che per caratteristiche di gioco è molto simile al suo concittadino Lorenzo Insigne: ala sinistra con piede destro. All’occorrenza ha ricoperto anche il ruolo di prima punta, ala destra e trequartista.

Ama giocare a sinistra per rientrare e sfruttare il piede che più predilige. Con la Roma U17 è riuscito a vincere anche una Supercoppa, battendo 4-1 in finale il Pordenone, ma non da protagonista (non convocato per l'occasione dal tecnico Baldini). Complessivamente con l’U17 giallorossa ha disputato 21 partite di campionato (inclusa la fase finale), condite da 7 reti. Praticamente una media realizzativa di 1 gol ogni 195 minuti.


Nella stagione in corso, con la maglia della Primavera giallorossa, si è reso protagonista in campionato durante il match in trasferta - presso lo stadio Ossola di Varese - contro il Milan Primavera, andando a segno per ben 3 voltenella straripante vittoria della Roma per 7-1. Un successo netto dei giallorossi e una partita sopra le righe proprio di Cangiano, a riscattare le due sconfitte di inizio stagione in casa contro il Sassuolo (3-5 ndr) e in Youth League contro il Real Madrid. 

È stata una grande partita per la giovane ala offensiva napoletana, abile a sfruttare il fisico esile e a infilare per 3 volte la porta rossonera: la prima volta battendo il portiere rossonero Soncin di prima intenzione, con una palla bassa a giro sul secondo palo; la seconda volta, beffando con uninserimento alle spalle dell'intera difesa il portiere rossonero indisturbato nell'area piccola; la terza volta, anticipando sul primo palo il difensore, mettendo ancora una volta fuori causa Soncin.  

In gol anche in Youth League contro il Real Madrid, rete che però non è servita ad evitare la sconfitta della squadra di De Rossi.


Un giovane calciatore dalla forte personalità, sempre carico e deciso, pronto a prendersi la scena in maglia giallorossa e tentare la scalata nel calcio che conta.